Sidebar Menu

Stili del balletto: metodi e tecniche

Ci sono diversi stili che sono riconducibili al balletto. Alcuni di questi rientrano negli stili classici, mentre altri in quelli contemporanei. Facciamo chiarezza su metodi e tecniche che li differenziano.

Il balletto è probabilmente la forma di danza più aggraziata, piena di equilibrio ed eleganza. Da tempo è conosciuta come il fondamento di tutte le danze, poiché insegna l’equilibrio e la postura che tutti i ballerini, indipendentemente dallo stile scelto, devono padroneggiare.

La danza non è solo bella, ma è anche in grado di portare una serie di benefici per il corpo e la mente. Oltre ad aumentare il benessere mentale alleviando lo stress, migliora anche la flessibilità, la forza muscolare, il tono del corpo e la postura. Fattori, che possono porre fine ai dolori di schiena e di collo.

Per i ballerini più giovani, può essere di grande aiuto nel migliorare la propria espressione, aumentare la fiducia in se stessi e a collegare il movimento alla musica.

Come in tutte le tipologie e stili di danza, per dare il massimo in ogni situazione è bene prepararsi al meglio sia nella forma fisica che nell’abbigliamento. Avere un tono muscolare ben formato e le scarpe da ballo idonee alla disciplina scelta, possono portare a degli ottimi vantaggi.

Balletto classico

Si tratta di uno dei primi stili, che include una serie di sotto-stili che di solito sono classificati in base alla loro area geografica di origine. Si possono annoverare il balletto inglese, il balletto italiano e il balletto francese tra i più famosi.

Definito dalle tecniche classiche e dal vocabolario, la formazione del balletto classico prevede l’apprendimento di tecniche che prendono il nome dai loro creatori. Il metodo Vaganova ad esempio, prendere il nome dalla famosa ballerina russa Agrippina Vaganova.

Nel 1920, lo stile del balletto classico è stato delineato per tecnica e programma di formazione da un gruppo eterogeneo di ballerini. Fattore, che ha portato alla nascita della “The Royal Academy of Dance Method”. Si tratta di una fusione di alcuni stili classici di balletti, che unisce elementi del balletto francese, italiano, danese e russo.

Balletto Romantico

Movimento artistico di stile classico, il Balletto Romantico è nato nel XIX secolo. Anche se molti dei passi sono gli stessi del balletto classico, ci sono alcuni importanti cambiamenti artistici e di performance. Questo stile di balletto ha visto lo sviluppo del lavora della punta in maniera incredibile. È impressionante vedere come i ballerini sostengono tutto il loro peso corporeo sulle punte dei piedi.

Nello stile romantico del balletto, le ballerine sono l’obiettivo principale dei vari movimenti. Tradizionalmente indossano i classici tutù bianchi e corti. I balletti romantici, come 'La Sylphide' e 'Coppelia', sono caratterizzati da intense emozioni, dove le danzatrici giocano come le silfidi e i fantasmi, intrappolando i cuori degli uomini mortali.

Balletto Neoclassico

Uno degli stili moderni del balletto. Il Neoclassico inserisce un tocco astratto alle tecniche e sul vocabolario del balletto classico. Gli spettacoli spesso non hanno una vera e propria trama e una scenografia predefinita; così come non avere dei costumi formali. Le possibilità per il balletto neoclassico sono infinite, poiché si possono utilizzare musiche diverse, pur senza rinunciare alla formalità del balletto classico.

Questa particolarità lascia spazio alle tecniche e alle coreografie moderne, che portano ad un passaggio da movimento delicati a movimenti forti e atletici. Allontanandosi dalla consueta delicatezza del balletto, lo stile moderno è più rischioso quando si tratta di fisicità e di espressione dei propri sentimenti.

Balletto Contemporaneo

Il balletto contemporaneo si tratta di una forma di danza veramente attuale. Al suo interno sono combinati elementi del balletto classico, con tecniche moderne come il jazz, l’etnico e così via. Questo, permette una grande sperimentazione durante gli spettacoli. I ballerini di trovano ad affrontare sfide sempre più grandi, tra la recitazione di complesse trame.

Il balletto contemporaneo è solo marginalmente diverso dallo stile neoclassico, ma le mosse di chi danza richiedono un aumento dell’atletismo, essendo più ampie e più veloci nel tempo. Lo stile è caratterizzato dalla danza a piedi nudi, con un lavoro di posizioni a terra e il turn-in delle gambe. Molti considerano William Forsythe il vero innovatore del movimento del balletto contemporaneo con un'ampia varietà di opere, tra cui l'iconico 'In the Middle'.

Tecniche del balletto

Le varie tecniche del balletto sono un must da imparare per ogni aspirante ballerino, e saranno sempre insegnate in ogni corso di danza che si rispetti. Imparare le tecniche giuste, aiuta un ballerino a mantenere la forma e la postura corretta, a evitare lesioni e a sviluppare correttamente le figure.

Le posizioni e i movimenti comuni del balletto sono i seguenti:

  • Tecnica delle punte - Danzare sulle punte dei piedi, distendendo completamente le gambe sulle punte delle scarpe.
  • Grand Jeté - Un salto in lungo, saltando da una gamba sola e atterrando sull'alternanza, mentre si dice Assemblé un salto in cui si atterra su entrambi i piedi.
  • Plié - Con il corpo tenuto in posizione eretta, le ginocchia sono completamente piegate verso l'esterno.
  • Split - Una posizione del balletto in cui le gambe sono completamente estese in direzioni opposte. Sia nella posizione a cavallo con le gambe da entrambi i lati che in quella anteriore, con le gambe estese in avanti e indietro.
  • Tecnica Ballon - Danzare con piedi così leggeri che i salti appaiono senza peso, sfidando la gravità.
  • Piroetta - Un giro sul posto su un piede per una rotazione singola o multipla.
  • Tecnica di rotazione - I movimenti di danza sono completati con la rotazione delle gambe verso l'esterno.
  • Fouetté – Una rapida rotazione della gamba di sostegno determina un cambiamento di orientamento della gamba di lavoro e del corpo.
  • Bravura - Una forma stravagante di balletto con molti passi elaborati messi insieme in sequenza.
  • Posizione arabesque - Il ballerino sta in piedi su una gamba di sostegno dritta, con l'altra estesa dietro il corpo in una posizione di affluenza.
  • Tecnica del Port de bras - Il grazioso movimento delle braccia in diverse posizioni.
  • Tecnica di allineamento - Mantenere i fianchi, le spalle e la testa allineati verticalmente.
Back To Top