Sidebar Menu

Punta per fresa unghie: i prodotti da valutare per l'acquisto
Punta per fresa unghie: i prodotti da valutare per l'acquisto

La cura delle unghie passa anche per la fresa, strumento utilizzato dalle estetiste e dalle onicotecniche, in grado di svolgere numerose funzioni..

Come funziona? La punta fresa si usa per togliere il gel dalle unghie, oltre a limare e modellare unghie e tip, nonché rimuovere le cuticole in un tempo decisamente breve rispetto alle classiche lime.

Quando si deve scegliere uno strumento professionale come la fresa per unghie è bene conoscerne tutti i dettagli per evitare di incappare in materiali scadenti e poco durevoli che potrebbero persino avere conseguenze dannose.

Una fresa per unghie professionale non è uno facile da acquistare, ma anche la scelta delle punte non è da meno.

Punta per fresa unghie: a cosa serve e perché adoperarla

Per le onicotecniche la fresa per unghie è uno strumento essenziale per la cura e il trattamento delle unghie, utilizzato per la rimozione di cuticole, duroni e calli; per trattamenti come la ricostruzione delle unghie in gel o acrygel; per la manicure e la pedicure.

A seconda dello scopo, delle caratteristiche dell’unghia e dei risultati desiderati, cambia la tipologia di punta necessaria.

Le punte per fresa variano in base a materiale, forma e abrasività, caratteristiche fondamentali per svolgere il trattamento scelto. Tra i materiali con cui possono essere realizzate le frese, la ceramica, il carburo di tungsteno, il diamante, il silicone e il quarzo rosa sono le più note, ma possono essere realizzate anche con setole artificiali o in rame, utili per la pulizia della fresa. Oltre alle punte bisogna considerare che variano anche i materiali dei mandrini, che si possono realizzare in acciaio o silicone, essere, poi, monouso o multiuso.

Anche le forme variano in base all’utilizzo e possono essere sferiche, coniche o allungate. Il grado di abrasività della punta è indicato da un filamento colorato che circonda la base della punta che può essere a grana fina media e grossa. In base al tipo di abrasività della grana, la punta risulterà più o meno aggressiva.

Ad ogni punta, il suo trattamento

La fresa per unghie si può utilizzare per la rimozione delle cuticole e per il trattamento di ricostruzione unghie con semipermanente, gel o acrygel.

La rimozione delle cuticole è una pratica molto comune, ma è da praticare con estrema attenzione e senza andare troppo in profondità, perché potrebbe causare un danneggiamento sia della cuticola, sia del corpo ungueale. Per questo tipo di trattamento la punta in ceramica media è indicata per trattamenti professionali di dry manicure e dry pedicure. La punta tonda garantisce ottimi risultati nella rimozione e rifinizione del giro cuticola, ma anche nella levigazione delle unghie e nella pulizia dei valli laterali.

Anche la punta diamantata è adatta per la rimozione delle cuticole intorno all’unghia naturale e la punta conica a goccia è utile per lavorare i valli laterali dell’unghia e rimuovere le callosità che si formano attorno. È agevole per la preparazione dell’unghia prima dell’applicazione del semipermanente o eseguire trattamenti di ricostruzione in gel o acrygel, ma anche per realizzare lavori di rifinitura.

Per i trattamenti di Onicotecnica come la ricostruzione unghie in gel o acrygel o l’applicazione di smalti semipermanenti l’utilizzo della fresa è decisamente utile se si vogliono realizzare lavori rifiniti in modo impeccabile. Un prodotto come la punta in carburo conica superfine è adatto per rifinire in modo delicato e leggero il giro cuticole ed eseguire una levigatura della superficie ungueale. La punta super fine e delicata la rende ideale per la rimozione efficace dello smalto semipermanente e per il trattamento dell’ipercheratosi.

La punta in carburo di tungsteno cilindrica piatta a grana grossa, nota agli addetti ai lavori anche come Punta Barrel, è ideale per trattamenti di ricostruzione unghie in gel o acrilico, e per la rimozione, il ritocco e il modellamento della struttura.

Non tutti sanno, inoltre, che esistono punte appositamente realizzate per mancini pensate in modo da agevolare e ottimizzare il lavoro di ogni tecnico specializzato. La fresa per mancini in carburo conica a grana super grossa è ideale per la rimozione dell’acrilico o del gel e permette di realizzare il trattamento in maniera facile senza danneggiare il corpo ungueale, ma, soprattutto, mettendo in condizione l’operatore di svolgere il trattamento in modo impeccabile.

Back To Top