Sidebar Menu

Come vendere un’azienda in 5 semplici step

Per chi ha intenzione di vendere un’azienda, il processo da seguire può includere una serie di step che possono richiedere mesi per essere portati a termine. Inoltre, eventuali ritardi imprevisti, possono richiedere maggiori investimenti e costringere a spendere più soldi per le operazioni quotidiane.

Se si spera di accelerare la vendita di un’azienda, allora è essenziale che ci si prenda del tempo per elaborare un piano chiaro e coinciso. Qui di seguito, è possibile trovare un elenco di consigli da seguire per vendere rapidamente la propria attività.

1. Documentare tutte le operazioni

Mentre ci si prepara alla vendita di un’azienda, è bene anche prendere in considerazione la possibilità di documentare tutte le operazioni commerciali che si eseguono. Se la propria azienda supera regolarmente i concorrenti, allora è bene prendere in considerazione quali sono le decisioni che hanno permesso si superarli.

Ad esempio, si può prendere in considerazione di fornire un manuale delle procedure, un organigramma, i contratti di lavoro e persino i processi automatizzati che sono documentati fin nel minimo particolare. Allo stesso modo, fornendo all’acquirente i documenti relativi alle operazioni commerciali è possibile contribuire a rendere più fluida la transizione e impostarla per un successo a lungo termine.

2. Analizza i propri numeri

Uno dei passi più importanti è quello di rivedere i propri documenti contabili per assicurarsi che tutto sia scritto in modo accurato e aggiornato. Creando una serie di documenti di facile comprensione, si facilitano i nuovi acquirenti nell’analisi dei dati aziendali.

Allo stesso modo, è possibile prendere in considerazione l’inclusione di benchmark e analisi di settore, in quanto ciò aiuterà gli acquirenti a comprendere appieno le prestazione della vostra azienda. I registri contabili della propria azienda sono tra i primi documenti che i potenziali acquirenti analizzano. Quindi, è estremamente importante che siano perfettamente in ordine.

3. Prepararsi alla diligenza dovuta

Al fine di evitare dei ritardi, è bene possedere anche dei registri completi e organizzati che si possono trasmettere agli acquirenti mentre cercano di eseguire la diligenza dovuta. In questi documenti, si dovrebbe evidenziare il valore della propria azienda e i modi in cui essa continuerà ad avere successo.

Fornendo questi documenti in anticipo, si potrà placare in modo proattivo a qualsiasi ansia da parte degli acquirenti. Fattore, che contribuirà ad accelerare la vendita.

4. Pianificare una transazione graduale

Allo stesso modo, si dovrebbe anche iniziare a produrre dei piani che sottolineino i passi necessari per una transizione graduale e che non crei intoppi. Producendo un piano di vendita approfondito, si possono aiutare gli acquirenti a capire cosa dovranno fare per una transizione senza intoppi.

Comunicate con gli stakeholder, i dipendenti e gli acquirenti per scoprire cosa aiuterà tutte le parti a creare una transizione efficace dopo la vendita. Inoltre, si dovrebbe essere sempre disponibili a discutere le domande e risposte poste. Una comunicazione chiara e un piano coeso sono essenziali per completare l’acquisto.

5. Trova un mediatore d’affari

Se si ha la volontà di avere bisogno di vendere la propria attività velocemente ed ad un valore equo, allora dovreste considerare l’assunzione di un mediatore d’affari. Queste persone, lavorano fianco a fianco con voi per guidarvi attraverso il processo, che può essere confuso se non si è dei professionisti.

In definitiva, attuando queste fasi nel vostro piano, si potrà garantire un ottimo risultato sia per l’acquirente sia per il venditore.

Back To Top