Sidebar Menu

Forniture alimentari per hotel: quali sono quelle essenziali?
Forniture alimentari per hotel: quali sono quelle essenziali?

Le forniture alimentari hotel sono difficili da calcolare in quanto si basano sulle prenotazioni e sugli arrivi improvvisi. Di solito, grazie all’esperienza, ogni hotel sa razionalizzare le proprie forniture al fine di evitare sprechi alimentari. La difficoltà dell’impresa sta proprio nel bilanciare il giusto rifornimento per non dover trovarsi con merce in abbondanza.

Pregis è un’azienda che opera nel settore del Food Service da decenni e fornisce tutto il territorio italiano sia le imprese di ristorazione sia le strutture ricettive. In tanti anni di esperienza, Pregis ha incrementato la sua rete di vendita attestandosi sui 18.000 clienti attivi che richiedono la sua professionalità e competenza.

Un ottimo grossista, infatti, non è solo in grado di distribuire degli alimenti di qualità ma indirizzare e supportare tutta la clientela, al fine di azzerare gli sprechi alimentari e di acquistare prodotti poco consoni alla propria attività. La gran parte del lavoro va fatta dagli stessi esercenti ma se di fondo hanno un supporto logistico adeguato, il rapporto commerciale aumenta lo spettro di partecipazione e di padronanza gestionale.

Gli hotel sono attività imprenditoriali che si basano sul servizio alla clientela e la gestione dell'immagazzinamento alimentare e di prodotti no food. Per evitare gli sprechi alimentari, è necessario conoscere il proprio inventario, ruotare le date di scadenza e riutilizzare gli alimenti con gusto e discrezione. L’organizzazione dell'inventario è uno sforzo continuo: non si può semplicemente creare uno schema e poi dimenticarsene. È necessario tenere sotto controllo le voci interne e apportare le modifiche necessarie. Per gli hotel, così come per i ristoranti e i locali, la qualità e il gusto del cibo sono fondamentali per la soddisfazione dei clienti.

Forniture alimentari hotel: definire un 'inventario

Gli hotel sono delle imprese uniche. Mentre la maggior parte delle aziende alimentari opera con margini ristretti, gli hotel devono affrontare un ulteriore livello di controllo da parte di ospiti e visitatori. La reputazione dell'hotel si basa sulla qualità e sul gusto del cibo, il che rende la gestione delle forniture alimentari hotel ancora più impegnativa.

Come se non bastasse, gli hotel operano spesso in spazi che non dispongono di cucine commerciali o aree di stoccaggio di dimensioni standard. Di conseguenza, molti hotel si ritrovano con frigoriferi e altre aree di stoccaggio più piccole, che non possono ospitare grandi pallet di prodotti o altri articoli in magazzino. Poiché gli hotel sono soggetti a molti vincoli, è importante che gli operatori comprendano come gestire le scorte alimentari per evitare sprechi.

Il primo passo per migliorare la gestione delle scorte alimentari è la comprensione del proprio inventario. Ciò significa prendersi del tempo per capire la quantità e il tipo di prodotti alimentari presenti in cucina. L'inventario deve includere le date di scadenza, la quantità di ciascun prodotto e il luogo di conservazione. È inoltre necessario specificare se si tratta di alimenti freschi, congelati o secchi. Inoltre, richiede la comprensione di come vengono consumati gli alimenti. Questo include il momento in cui gli alimenti vengono utilizzati e la loro quantità effettiva.

Quali alimenti sono essenziali per un hotel?

I prodotti freschi sono uno degli alimenti essenziali per la rotazione dei pasti negli hotel. Di contro, hanno una durata di conservazione relativamente breve. Questo significa che bisogna assicurarsi di ruotare in maniera funzionale i prodotti freschi così da evitare lo spreco e il mancato consumo. La durata di conservazione dei prodotti freschi è di appena un paio di giorni. Per questo motivo è consigliato acquistare prodotti freschi in scorte limitate e strettamente conteggiate.

I surgelati, a differenza dei cibi freschi, sono un'ottima fonte di approvvigionamento per gli hotel. Questi prodotti possono essere acquistati all'ingrosso, come da Pregis, il che consente di risparmiare sui costi di mantenimento e di fornitura. Inoltre, può aiutare a ridurre gli sprechi, poiché gli alimenti non si deteriorano così rapidamente. Hanno un margine di conservazione più ampio sebbene richiedano maggiore spazio di approvvigionamento. In aiuto può accorrere il grossista, suggerendo il carico necessario e i prodotti più in linea con il proprio menù.

Il grossista può anche rifornire di prodotti secchi, senza dimenticare che alcuni articoli irrancidiscono rapidamente rendendoli, di fatto, inadatti al consumo. Anche in questo contesto può essere d’aiuto la figura del grossista in quanto aiuta a prevenire il sovraccarico e il conseguente deterioramento dei prodotti.

Il gestore dell’hotel, invece, dovrebbe fare la sua parte prendendo in considerazione l'utilizzo di un sistema computerizzato di gestione dell'inventario, il quale possa tenere traccia delle giacenze e delle rimanenze. In questo modo sarà più facile individuare quando è necessario riordinare le forniture alimentari hotel e contattare al più presto il grossista.

Back To Top