Sidebar Menu

Consulenza del lavoro: 5 motivi per sceglierla
Consulenza del lavoro: 5 motivi per sceglierla

La consulenza del lavoro è fondamentale per il buon funzionamento delle imprese. I motivi per sceglierla sono davvero tanti e sono tutti importantissimi. Dal corretto inquadramento dell’azienda fino all’elaborazione di paghe e contributi, una guida alla consulenza del lavoro e a come trovare un punto di riferimento in questo settore.

Come trovare una buona consulenza del lavoro

Come trovare il consulente del lavoro adatto? Studio Piazza da anni opera nel settore per offrire il meglio alle aziende. I consulenti del lavoro fanno parte dei vari servizi che l’area Consulenza Lavoro e Paghe fornisce alle imprese, regalando una professionalità a 360 gradi. L’obiettivo dello studio infatti è quello di stare sempre accanto alle imprese, garantendo una gestione ottimale del personale – sia dal punto di vista consulenziale che nel settore delle pratiche da portare a termine.

Dalla fase di analisi a quella di consulenza e attivazione, Studio Piazza è sempre accanto alle imprese nella gestione dei rapporti di lavoro con collaboratori e dipendenti. Non solo: la consulenza del lavoro che viene garantita permette di avere a disposizione dei portavoce efficaci per le aziende nei rapporti con enti preposti e istituzione. Di affiancare le imprese nella gestione di controversie e crisi. Infine la consulenza del lavoro di Studio Piazza garantisce un’ottima assistenza e consulenza ai soggetti privati per rispettare tutte le varie pratiche. Un apporto e un lavoro essenziale che non va sottovalutato e che può davvero fare la differenza nella gestione di un’impresa.

I motivi per scegliere la consulenza del lavoro

I motivi per scegliere la consulenza del lavoro sono numerosi. Questa figura professionale infatti offre moltissimi vantaggi.

Elabora le paghe e i contributi

Sfruttando software informatici, il consulente del lavoro elabora le buste paga. Conoscere alla perfezione la normativa – dal diritto del lavoro sino alla legislazione sociale - inoltre collabora insieme all’ufficio amministrazione delle aziende oppure con il commercialista esterno per effettuare i versamenti delle varie ritenute operate. Infine conosce e applica i differenti contratti di lavoro, sia collettivi che individuali. Il risultato di queste attività sono delle buste paghe mensili e dei contributi totalmente a norma di legge.

Effettua il corretto inquadramento dell’azienda

Il consulente del lavoro cura l’iscrizione dei vari dipendenti a differenti Istituti previdenziali a seconda delle competenze. Gestisce e redige rapporti di lavoro che sono di carattere obbligatorio, sia tipico che atipico come cessazioni, contratti, assunzioni, trasferimenti, appalti e convenzioni.

Di conseguenza tutti i dipendenti dell’azienda risulteranno iscritti agli Istituti previdenziali di competenza. Con la registrazione di avviamenti o cessazioni attraverso Comunicazioni On line con i Centri per l’Impiego.

Assolve gli adempimenti previdenziali e quelli assicurativi

La consulenza del lavoro permette di realizzare tutti gli adempimenti assicurativi e previdenziali. Ci troviamo infatti in presenza di un professionista che conosce al meglio la normativa riguardante sia infortunio che la malattia professionale. Gestisce le relazioni con i differenti Enti competenti ed elabora il CUD.

In questo modo l’azienda si assicurerà adempimenti previdenziali e assicurativi, sia mensili che annuali. Si otterrà pure una eventuale denuncia di infortunio, di malattia professionale, di maternità e di cassa integrazione.

Offre una consulenza tecnica nella materia di lavoro

La consulenza del lavoro permetterà di assistere al meglio il cliente per poter risolvere i problemi legati all’inquadramento contrattuale. Ma anche di gestire le varie relazioni con INAIL, INPS e DPL.

Garantisce una consulenza tecnica nel caso di contenzioso

La consulenza del lavoro diventa preziosissima in seguito a contenziosi. Permette dunque di assistere al meglio il cliente presso Commissioni e uffici della DPL, dell’Amministrazione Finanziaria e previdenziali. Il consulente del lavoro può rappresentare e assistere l’impresa nelle vertenze extragiudiziali che derivano da rapporti lavorativi sia dipendenti che autonomi. Ma anche con gli istituti assicurativi, ispettivi del lavoro e previdenziali in merito agli adempimenti legislativi che sono obbligatori. Offre inoltre una consulenza nei rapporti con le aziende e nelle relazioni di carattere tipico o atipico.

Back To Top